La figlia del Capo

Pocahontas 1

 

Dal blog di Costanza Miriano (quando vi sentite giù frequentatelo: c’è chi è più giù di voi):

“… e sono entrata nelle chiese di mezza Italia, da padrona di casa, perché io sono battezzata, quindi sono la figlia del Capo.”

Ti chiameremo Pocahontas.

5 pensieri riguardo “La figlia del Capo”

  1. Devo ringraziarti di cuore perché, grazie al tuo commento nel post precedente e alla citazione che qui riporti mi hai impedito di essere indotta in tentazione. Nella tentazione di leggere roba simile e per giunta argomentata in base al principio dell’ “è così e basta”. Per quanto disposta ad ascoltare le opinioni altrui, anche quelle da cui dissento, mi risulta difficile quando queste sono presentate come assiomi o postulati. Colpa mia, eh.

    Piace a 1 persona

    1. Hai centrato il punto, il problema sono gli assiomi. D’altra parte i monoteisti di stretta osservanza (una parte piuttosto rilevante della popolazione mondiale) sono convinti, in assoluta buona fede, che uno che dubita dell’esistenza di Dio (un Dio buono, che si preoccupa dell’uomo ecc.) sia o un pazzo furioso, o un abominio inimmaginabile che brucerà fra le fiamme dell’inferno. Hanno la condanna facile i monoteisti. Tirano un po’ al fascismo. In effetti la loro prima e tutto sommato unica preoccupazione, fin dall’inizio, è mettere dei paletti.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...