RAVASIANA – Il breviario del giorno dopo, 12

carl_schleicher_eine_streitfrage_aus_dem_talmud
Carl Schleicher, Un punto controverso nel Talmud

Domenica 23 ottobre: # Sta’ attento

Una sola citazione oggi, mais de taille. Si tratta di un “formidabile passo del Talmud, il testo delle grandi tradizioni giudaiche” e suona:

“Sta’ attento ai tuoi pensieri, perché diventano parole. Sta’ attento alle tue parole, perché diventano azioni. Sta’ attento alle tue azioni, perché diventano abitudini. Sta’ attento alle tue abitudini, perché diventano il tuo carattere. Sta’ attento al tuo carattere, perché diventa il tuo destino”.

Il formidabile passo circola sul web come aforisma di Charles Reade (1814-1884), ma immagino che sia stato lui a fregarlo al Talmud e non viceversa. O magari è la caratteristica delle formidabili verità che prima o poi ci arrivano tutti.

Il Cardinale mette l’accento sul monito: “sta’ attento!”. L’attenzione della coscienza, dice, impedisce alla ragione di addormentarsi. Purtroppo l’attenzione è una di quelle cose che sono scomparse dal mondo come il cestino di fil di ferro per asciugare la lattuga. Basta guardare come gli adolescenti attraversano la strada.

Io invece sul formidabile passo del Talmud vorrei fare due osservazioni.

La prima è che la grande tradizione giudaica non sa far altro che colpevolizzare noi poveri diavoli: ciò che ti accade, contro cui ti scontri, che ti fa male, ti escoria, ti ferisce e ti mutila – il tuo destino – è solo colpa tua perché non hai fatto attenzione. Mi fa venire in mente la grande tradizione punitiva (e tutta femminile) della mia famiglia: se venivi a casa con un ginocchio acciaccato era meglio cercare di nasconderlo se no prendevi anche su.

La seconda è la seguente: è vero, bisogna fare attenzione ai propri pensieri. Ma una volta che ci avete fatto attenzione, una volta che li avete pensati fino in fondo, una volta che siete convinti di non poter pensare diversamente, allora diteli, i vostri pensieri; non abbiate paura di agire conformemente ai vostri pensieri, fate che le vostre abitudini e il vostro carattere diventino conformi ai vostri pensieri; e se tutto questo prenderà la forma di un destino, allora assumetelo, riconoscetelo come vostro, è il vostro destino, per Dio.

E fatemi un favore: mandate a quel paese la grande tradizione giudaica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...